Perchè conviene aderire ai nostri Fondi Interprofessionali

I Fondi Paritetici Inteprofessionali nazionali per la formazione continua sono organismi di natura associativa promossi dalle organizzazioni di rappresentanza delle Parti Sociali e hanno la finalità di raccogliere e stanziare fondi per la formazione dei dipendenti aziendali.

Possono aderire ai Fondi interprofessionali, tutte le aziende che sono tenute a versare all’INPS per i propri dipendenti il contributo relativo alla “disoccupazione involontaria” di cui all’art. 12 della legge n. 160/1975, così come modificato dall’art. 25 della legge quadro sulla formazione professionale n. 845/1978 e successive modificazioni.
Dato che sono contributi che le aziende devono comunque pagare, possono ottimizzarle a loro vantaggio.
Ecco allora che viene in aiuto la legge 388 del 2000 (art.118), che consente alle imprese di destinare lo 0,30% del contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria alla formazione dei propri dipendenti, attraverso i Fondi Interprofessionali.

Aderire ad un fondo interprofessionale è davvero molto facile e non comporta alcun costo per l'azienda.
Per aderire ai Fondi è necessario scegliere nella "Denuncia Aziendale" del flusso UNIEMENS aggregato (ex modello DM10/2), all'interno dell'elemento "Fondo Interprof", l'opzione "Adesione" inserendo il codice del Fondo e il numero dei dipendenti interessati all'obbligo contributivo.
L'azienda inizia ad accantonare i fondi dal mese di competenza della Denuncia Aziendale (ex DM10/2) nel quale è stato inserito il codice del Fondo scelto.
L'adesione è unica e non va rinnovata ogni anno.
L’adesione a un Fondo non comporta alcuna spesa aggiuntiva per l’impresa, la quale - invece - recupera i soldi che, in ogni caso, versa mensilmente all’INPS  e di impiegarli in Formazione.